Io e GongPlanet

Quella dell’appena trascorso International Gong Master Training 2018 è stata la mia prima partecipazione all’interno del corpo docente.
Chiamata da Christof Bernhard di Gongplanet per accompagnare i suonatori in un percorso vocale tematico, mi sono ritrovata ad essere tra i Maestri Don Conreaux, Aidan McAntyre e Christof stesso.

32191697_1723279351084734_2479762482890014720_o

Un passo di crescita importante, di cui mi sto rendendo conto ora che il Training si è concluso. Anche perchè il mio focus era trasmettere ciò che so in materia di tecnica vocale e creatività: l’argomento del training vocale è stato infatti “Creare il proprio mantra a tema pace”…. non solo suonatori di pace, quindi, ma anche cantori di pace.

36746901_1805401899539145_6441047580615901184_o

Una volta terminato il percorso e dopo aver suonato per tutti i presenti, mossa dalla gratitudine per la bellezza alla quale ho avuto il privilegio di assistere e per la fiducia che mi è stata data da tutti, a fianco dei grandi Maestri sopra citati, dopo aver cantato in duetto con Don Conreaux, dopo aver suonato i flumi con Aiden, ho compreso cosa sia davvero successo.

FB_IMG_1531413033469

Ho lasciato cantare il mio essere Gong ed ho sentito profondamente cosa sia la Fiducia di cui parlo spesso e di cui suono spesso… perchè il mio Gong ha risuonato dentro me.

Grazie Suonatori di Pace per essere stati magici, grazie per le vostre anime, grazie.

Namastè!

Advertisements

Bagno di Gong e Arpa Celtica: luglio magico

A luglio ho deciso di fare il mio Gong Tour in compagnia di un’amica arpista dall’anima sensibile e dolce: Frida Fenice.
Ieri abbiamo inaugurato il Tour con una doppia sessione sold-out di Bagno di Gong ed Arpa Celtica, presso lo Spazio Oasi di Milano.
Il turno delle 18.00 ha assaporato suoni completamente diversi dal turno delle 19.30, ma posso dire che in entrambi i casi sono stati una MERAVIGLIA SONORA purissima.

Giusto per gradire, vi lascio un assaggino del finale del turno delle 19.30.
Che figata!

Solstizio d’Estate

Non mi capacito mai di quanto io riesca ad essere assente dal condividere articoli e pensieri, qui sulla parte blog del sito.

Eppure, sembra passato un giorno dall’ultimo post….invece.

Invece nel frattempo ho suonato, ho lavorato tantissimo ai saggi di canto dei miei ragazzi, ho messo in scena i saggi, ho suonato ancora… ed ho risuonato in occasione di una Notte dei Gong a Peschiera del Garda, organizzata da ARMONIA DELL’ESSERE.

Ed a tal proposito condivido qui il video delle prove del canto iniziale che abbiamo intonato e fatto intonare ai partecipanti della Gong Puja, io direttore di un coro completamente composto da esperti colleghi Gong Master.

Insegnare canto

Screenshot_20180213-145408

 

Insegnare Canto è accompagnare un Allievo in un percorso di riscoperta o scoperta di sè.

Per questo, oltre ai miei percorsi legati al mondo sonoro ed olistico, ho affidato l’apprendimento delle mie competenze tecnico vocali ai migliori insegnanti in circolazione a livello globale.

Uno su tutti è Dean Kaelin, fondatore della mia Associazione, IVTOM. Maestro di tecnica vocale e di semplicità e modestia.

E’ stato per anni assistente del ben noto Seth Riggs (quello dello Speech Level Singing) e negli ultimi anni ha deciso di volare da solo ed insegnare la tecnica del Mix, fondando un’associazione inclusiva ed accogliente nei confronti di tutti coloro che sono interessati ad insegnare un canto salutare.

E questa è la mia mission, sapendo che Mix singing significa BALANCE.

Questo si riporta tranquillamente nella vita quotidiana ed in tutti gli ambiti. E per questo motivo apprendere la tecnica del Mix significa lavorare sul proprio equilibrio a livello più profondo,

Nella voce risiede la più grande storia d’amore al mondo, quella tra noi stessi con noi stessi. Lavorare tecnicamente sulla voce, permette una dolce, graduale scoperta di chi siamo. Permette di imparare a lasciar andare ciò che non serve, attraverso una trasformazione intensa e profonda. Permette di imparare cosa sia realmente la fiducia e l’affidarsi al proprio corpo. Permette anche di conoscere il senso profondo dell’essere disciplinati, ovvero l’esercizio quotidiano come cura di sè, come atto d’amore nei propri confronti.

Il canto, insomma, è l’arte del lasciar fluire.

Quando volete intraprendere un percorso di riscoperta della voce, affidatevi a persone che siano realmente preparate ad averne cura.
E’ un po’ come andare in palestra: vi affidereste ad un personal trainer improvvisato? Io no!
Siamo in tanti ad essere bravi insegnanti di canto, pieni di cuore e passione e tanto preparati. Sbizzarritevi a cercare chi potrebbe fare al caso vostro, non accontentatevi!

La voce è lo specchio della vostra Anima: scegliendo un Vocal Coach che realmente faccia al caso vostro, avrete certamente compiuto il primo passo di vero Amore per voi stessi!

 

 

 

Il percorso verso la gratitudine

Da gennaio a maggio (e poi ci sarà giugno e poi ci sarà luglio), ho strutturato un percorso tematico per i Bagni di Gong, un percorso che avesse delle connessioni e che rappresentasse un vero e proprio cammino.

E’ stato bello parlarne insieme ai miei #sgongati, perchè ho sempre più persone che vengono ogni mese, puntualissime e innamorate di questa eccezionale immersione nel suono.

Quindi, dicevo, il percorso è stato questo:

GENNAIO : Io merito tutto quello che sogno, col mantra inedito scritto da me (che potrete presto ascoltare registrato bene bene bene)
FEBBRAIO : Io SCELGO la gioia (perchè bisogna scegliere in modo consapevole ciò che si desidera…e scegliere il proprio massimo bene, non è cosa così scontata e semplice)
MARZO: io CREO la gioia, ovvero celebrazione dell’azione creativa volta al raggiungimento del nostro bene e del nostro piacere.
APRILE: io MI GODO la gioia, ovvero una sessione dedicata a concederci di stare nel bello creato per noi, a stare nel nostro piacere, sguazzandoci dentro senza giudizio
MAGGIO: gratitudine. Perchè bisogna essere grati alla vita, alle cose che ci accadono, ai segnali, alle persone che incontriamo… è tutto parte di noi e del nostro cammino di crescita. Ma anche, diciamolo, GRAZIE A NOI STESSI, perchè in questo percorso di crescita ci siamo messi. GRAZIE GRAZIE GRAZIE.

Ogni sessione prevede qualche attività aggiuntiva, che coinvolga i presenti in un atto trasformativo che dia ulteriore sostegno alle proprie energie.
Questo mese, il GRAZIE lo faccio cantare.
Ed ecco l’audio della prima sessione di maggio e del bellissimo coro spontaneo che si è creato a fine Bagno di Gong, un canto che ha espresso un GRAZIE meraviglioso.

 

 

 

 

Io e Voce Pura International Conference

E così l’ho fatto: ho condotto il mio primo speech davanti ad una platea di professionisti della voce, tra foniatri, logopedisti, scienziati, vocal coaches. Una cosuccia rilassante, considerando che era tutta gente di una certa caratura (nomino Ingo Titze, Dean Kaelin, Franco Fussi per dirne tre di molti) e considerando che la conferenza era prettamente a tema scientifico.

Eppure l’ho fatto, ho aspettato il mio turno ed ho parlato di voce e meditazione.

Dissacrante, dopo tutta quella scienza. Ma sono riuscita a far vocalizzare tutti, in modo partecipato e coinvolto. Qui un video estratto dall’esperienza, spero possiate gradirlo!

 

I Maestri

Questa settimana è trascorsa portandomi spesso a contatto con i cuccioli di uomo.

Domenica 4 febbraio ho suonato i Gong a Milano e due bimbi han goduto delle vibrazioni in totale accoglienza ed in assenza di giudizio e aspettativa.

Venerdì 9 invece, sono stata ospite di Yoga Niketan Azzio e della Scuola Elementare Giuliani di Azzio (VA), dove 100 bimbi hanno ascoltato la storia, il significato ed il Canto dei Gong.

Anche qui, curiosità, accoglienza ed entusiasmo.

Come han commentato questi piccoli Maestri di vita?

“Durante il suono dei Gong, ho smesso di pensare alle cose che non mi piacciono”

“Mi sono rilassato molto”

“Sembrava la musica dei film dell’orrore, ma non mi faceva paura”

“Nei suoni più lievi, ho sentito forte la speranza”

“Sono contenta. Mi sono ricordata delle sensazioni belle che provavo con la mia nonna che ora non c’è più e avevo paura di dimenticarle”

🙏😍🙏😍🙏😍🙏😍🙏😍

Che inizio!!!

Gennaio è trascorso con un solo articoletto del mio blog.
In realtà, è successo di tutto, nella mia vita privata e professionale e sto scrivendo in una pausa un po’ forzata. Nel senso che mi sono presa qualche minuto per dire che è tutto ok e per raccontare il debutto dei miei mantra all’interno dei miei Canti di Gong.

In realtà credo di non avere ancora realizzato che meraviglia di Gennaio sonoro sia stato. Il mantra “Io merito tutto quello che sogno” ha cominciato ad agire fin da subito, accolto con amore ed entusiasmo, come un superfood miracoloso, tipo le bacche di goji.

Non sarà in realtà miracoloso, ma qualcosina l’ha fatta a quanto mi dicono. EVVIVA.

Chissà allora cosa combinerà “Io scelgo la gioia”, mantra di Febbraio.

saracantasuona
Si canta con lo Shruti-Box

Ps: avete guardato quante cose belle sono in previsione nella sezione EVENTI?

Gong per bambini, performance per Lugano Turismo, la mia partecipazione a VOCE PURA INTERNATIONAL CONFERENCE… wow!

Baci baci!